il ristoro personalizzato di Dario Chiti per gli atleti di Bike Service Pirata Asd

S.Ippolito (PO). Ha preso il via ieri mattina dalla frazione pratese, con il 17° raduno, Il Giro dei Poggi di sotto, organizzato dalla Ciclistica La Feraglia, in collaborazione con Uisp lega Ciclismo di Prato, il Toscana Challenge 2015, campionato di cicloturismo dell’area pratese valevole anche come prova del Campionato Provinciale Pratese di Cicloturismo Uisp.

Vista la bella mattinata soleggiata, al Circolo Arci G.Rossi in via Visiana, si sono presentati 260 partecipanti, appartenenti a 17 società sportive, oltre a 6 singoli atleti individuali. Tre i percorsi messi a disposizione dei partecipanti, che influenzano la classifica finale, in quanto i vari punteggi vengono assegnati moltiplicando i km per il totale degli atleti che hanno completato le varie distanze, oltre ad alcuni punti extra (20), rilasciati alle società fuori provincia di Prato.

Il percorso corto, di 55 km, una volta lasciato S.Ippolito si è diretto dal macrolotto a Poggetto e successivamente a Poggio a Caiano, Villa Castelletti, Comeana per salire a Carmignano, discesa su Seano e proseguendo per Quarrata a Valenzatico, per tornare a S.Ippolito dalla Ferruccia e da Agliana. Sono stati 58 i partecipanti che hanno prediletto questo percorso, tra le quali le immancabili Flying Woman Cycling.

11082433_784772701599807_8170682158131945681_o

Flying Woman Cycling

Il percorso medio, di 100 km che inizialmente ricalca il percorso corto, una volta giunto in prossimità de La Serra, invece di proseguire per Carmignano, ha preso la via dell’Arrendevole, strappo impegnativo sotto Artimino, per scendere al ponte sull’Arno e proseguire per Montelupo Fiorentino, proseguendo per Sovigliana e salendo da San Zio a Cerreto Guidi, dove ad attendere la marcia dei partecipanti, il punto di controllo e ristoro. Da qui la marcia dei ciclisti ha preso la direzione di Lamporecchio dove per salire a San Baronto si è affrontato il temibile Fornello che riporta sulla salita proveniente da Vinci. Discesa in direzione di Quarrata e ritorno a S. Ippolito.  Questo è il percorso che ha raccolto maggiori consensi, in quanto sono stati ben 133 i partecipanti che vi sono transitati.

Non da meno il percorso lungo, con i suoi 140 km, ha visto 59 partecipanti percorrere questa distanza. Ripercorrendo il tragitto del medio, una volta discesi da San Baronto, coloro che hanno optato per questo tracciato, hanno svoltato da Casalguidi per Cantagrillo, affrontando la temibile salita, detta dei Papi, che porta a Montevettolini dove un altro punto di controllo e ristoro ha atteso la marcia dei ciclisti. Discesi in direzione di Cintolese per San Rocco si è tornati a San Baronto da S.Lucia per poi far ritorno a S.Ippolito da Quarrata.

IMG-20150330-WA0004

pausa fotografica lungo il percorso

La società sportiva che ha portato più partecipanti, è stata Io Bici Asd con 39 iscritti, guadagnandosi il primato in classifica, totalizzando 4190 punti, in quanto 31 di loro hanno partecipato al percorso medio, con 34 partecipanti è l’Avis Verag Prato Est che totalizzerà 3595 punti, terza la società organizzatrice Asd Ciclistica La Feraglia con 27 partecipanti, totalizzerà 3410 punti, segue il Pedale Biancazzurro con 36 iscritti con 2990 punti, quinto posto per la Ciclistica Viaccia con i suoi 29 tesserati totalizzerà 2930 punti, sesto posto per l’Asd San Paolo che iscrive 20 partecipanti, totalizzando 1765 punti, prima tra le società sportive fuori provincia, i “pirati” di Bike Service Pirata Asd che, giunti al via di S.Ippolito in 15 totalizzeranno 1420 punti, beneficiando di 20 punti extra, seguono Asd CDP Coiano, Asd Colonica Bike, Avis Pistoia, Asd Paperino S.Giorgio, Agliana Ciclismo, IJ40, Asd La Querce, Flying Woman Cycling, Asd Team Tredici Bike, Asd Ciclistica Pratocalor

CLASS. 1° PROVA TOSCANA CHALLENGE LA FERAGLIA 2015

IMG-20150330-WA0006

il presidente Alessandro Vannacci ritira il meritato premio
Tags:
About Author: "PIRATA"