Giuntoli con i compagni di squadra

Vinci (FI). Dopo le varie vicissitudini per il cambiamento di percorso, si è corso questo pomeriggio la 3^ prova del 1° Giro del Vitruviano, organizzata dall’Asd Tuttinsella Ciclosovigliana, in collaborazione con Uisp Ciclismo. Quasi 200 sonio stati gli atleti iscritti alla competizione.

Il percorso di gara un ampio circuito di circa 30 chilometri, è stato ripetuto per 2 volte. Il tracciato una volta usciti da Vinci si è diretto a Toiano e Cerreto Guidi, scendendo in direzione di Stabbia e successivamente in direzione di Fucecchio fino a Botteghe, poi lungo la strada che da Gavena e Bassa, giunti alla rotatoria di Mercatale fa ritorno a Vinci. La gara prevedeva 2 arrivi, il primo che si è concluso nei pressi del distributore di carburanti, prima della rotatoria di Vinci, il secondo a Anchiano nei pressi della casa natale di Leonardo da Vinci.

Nella prima partenza alle ore 14,00 con circa 90 rappresentanti delle categorie Elite Sport, M1, M2, M3 e M4, parternza velocissima. Vari scatti e tentativi di fuga durante il primo giro, tra questi anche da parte del nostro Pirata Matteo Zingoni, assente invece Chiapparino influenzato. Inizia la seconda tornata e se ne va Roberto Pagliaccia della Cykeln Team, al suo inseguimento Riccardo Coluccini del New Mt Bike Team, parte dal gruppo anche Andrea Matteoli della Nuova Primavera Forcoli, anche il nostro Matteo Zingoni prova a sganciarsi dal gruppo e ripreso da Diego Giuntoli del Team Stefan, rientrano su Matteoli per andare a riprendere Pagliaccia e Coluccini. Il nostro Pirata Matteo Zingoni, non tiene il passo e si stacca, mentre Matteoli e Giuntoli riescono nel ricongiungimento con la coppia al comando. Alla rotatoria di Fucecchio la fuga dei 4 ha già 50” di vantaggio sul gruppo. La fuga se ne va, giungendo in dirittura di arrivo. Parte la volata, dove a imporsi sarà Diegio Giuntoli del Team Stefan, categoria M2, su Andrea Matteoli della Nuova Primavera Forcoli che, vincera la categoria M1 su Riccardo Coluccini del New Mt Bike Team 2001, segue Roberto Pagliaccia della Cykeln Team. Il gruppo giungerà con circa 1 minuto di svantaggio e sarà regolato da Federico Colonna della Cicli Falaschi, vincendo in categoria M4, sesto assoluto e primo di categoria M3, Stefano Degl’Innocenti della Polisportiva Italy Team. Sul proseguimento della competizione, a Anchiano giungerà invece primo al traguardo, Giacomo Sansoni del Team Sansoni, categoria M4 su Riccardo Coluccini New MT Bike e Lorenzo Fanelli Asd Mp Filtri.

Claudio Melio photo archivio Angolo del Pirata

Nella seconda partenza, azione da passisti, quella imposta da Claudio Melio della Tricycle Colonna e Fulvio Sisma del Gruppo Maglificio Del Carlo, i due infatti andranno di comune accordo all’arrivo dopo una lunga fuga. Al loro inseguimento ha provato a rientrare un gruppetto di alcuni atleti, senza alcun esito, infatti verranno ripresi dal gruppo. Claudio Melio della Tricycle Colonna, categoria M5 si aggiudica così la vittoria al traguardo in pianura, ma anche a quella di Anchiano. Secondo quindi Fulvio Sisma del Gruppo Maglificio Del Carlo, il gruppo in volata assegnerà il terzo posto e sarà regolato da Andrea Tafi del Gruppo Maglificio del Carlo su Daniele Macchiaroli del Gs Emicicli e Riccardo Lisi della Tricycle Colonna che, vincerà la categoria M6, sempre nelle primissime posizioni del gruppo, Alessandro Lenzi del New Mt Bike Team 2001, vincerà la categoria M7 e in categoria M8, la vittoria sarà per Tiziano Lenzi del Team Lenzi Bike, tra le Donne, la vittoria sarà per Alice Lunardini della Cicli Taddei su Sviatlana Stahurskaya di Agliana Ciclismo. In vetta a Anchiano dopo l’arrivo di Melio, giungerà al secondo posto Castello della Falaschi e Panconi di Agliana Ciclismo, per le donne il senso inverso dell’arrivo in pianura.

Tags:
About Author: "PIRATA"