Bozzone di Castiglione della Pescaia (GR). Sono stati oltre 100, gli iscritti alla gara di questa mattina, per la gioia di Maurizio Ciolfi, presidente del Marathon Bike, organizzatore del 6° Trofeo Bastione Cavallerizza, seconda prova del Trofeo d’Inverno 2019, con la collaborazione di Avis Grosseto e Uisp Ciclismo di Grosseto. Ritrovo al Bar del Bozzone, oramai un punto di riferimento per le corse locali e partenza della prima batteria di gara alle ore 9,30 con gli Elite Sport, M1, M2, M3 e M4 a seguire la seconda partenza con le categorie M5, M6, M7, M8 e Donne.

Agostini su Giuntoli photo credit Roberto Malarby

Il percorso di gara, uno dei classici, il circuito delle Strette, 2 giri di 30 chilometri, tra Macchiascandona, Ponti di Badia, Ampio, Grilli, fattoria de Lupo e ritorno a Bozzone. Strada prevalentemente pianeggiante con lo strappetto all’Ampio, circuito veloce dove in molte occasioni è stato il vento a fare la selezione. Preso il via con un breve tratto in trasferimento la corsa dopo della prima batteria di gara, dopo un primo giro compatto, prende il largo Bruno Sanetti del Sanetti Sport, su di lui si riporta prontamente Diego Giuntoli del Team Stefan e subito dopo dal gruppo escono per accodarsi alla coppia anche Gianmarco Agostini della Spinace Zaghis, Mario Calagreti dell’Alpin Beltrami Tsa e Alessandro Guidotti del Team Marathon Bike. Nel corso della gara una caduta vede coinvolto Giovanni Busdraghi dell’Infinity Cycling team, fortunatamente, Giovanni sta bene e non ci sono gravi conseguenze. La fuga va in porto e una volta giunti in dirittura di arrivo la volata sarà tra Agostini Gianmarco della Spinace Zaghis, categoria M4 che, avrà la meglio su Diego Giuntoli del Team Stefan che vincerà la categoria M2, dietro si piazza al terzo posto e primo in categoria M1, Alessandro Guidotti del Marathon Bike, segue Bruno Sanetti del Sanetti Sport e Mario Calagreti dell’Alpin Beltrami Tsa, riportando la vittoria in categoria M3. Nel frattempo dal gruppo si sono sganciati Marco Solari dello Scoglio Cycling Team e il nostro PIRATA Matteo Zingoni che senza riuscirvi, hanno provato a rientrare sulla fuga, giungendo sesto e settimo assoluto, bravo Matteo conquisti un secondo di categoria che da morale alle tue fatiche. Conclude in gruppo invece Alessandro Chiapparino, il nostro Pirata che in partenza è stato “vittima di un assalto” da parte di un capriolo che attraversava la strada, nessuna conseguenza ma un grande spavento! Damiano Mori della Cicli Falaschi giunto in dodicesima posizione coglierà il successo tra gli Elite Sport. Nella seconda batteria di gara, volata di gruppo con ancora un super Luciano Borzi del Team Bike Ballero, categoria M5 che regola tutti quanti, lasciando la seconda posizione a Stefano Ferruzzi Orete Velo Club e al terzo posto, Francesco Cittadini del Team Stefan, segue Alessandro Jommarini del Team Bike Ballero, Daniele Macchiaroli del Gs Emicicli e Franco Bensi del Team Stefan, raccogliendo la vittoria in categoria M7, Luca Nesti della Cicli Falaschi coglierà la vittoria in categoria M6, tra le donne volata ristretta vinta da Maria Pia Savoca del Sanetti Sport su Elena Macii del Free Bikers Pedale Follonichese, sul podio anche Chiara Turchi del Ciclo Team San Ginese e quarta Chiara Persichini del Sanetti Sport, in M8 vittoria di Ezio Bonamenti del Sanetti Sport.

Luciano Borzi photo credit Roberto Malarby
da Grosseto Sport
Tags:
About Author: "PIRATA"