VINCI (FI). Sono stati 162 gli atleti iscritti che, questo pomeriggio hanno preso parte alla prima giornata dei Campionati Nazionali Uisp Amatori strada 2019 “Sulle Strade di Leonardo”, organizzati dalla Tricycle Colonna Asd, in collaborazione con Tuttinsella Ciclosovigliana Asd, Uisp Ciclismo Nazionale, Toscana, comitato del Cuoio, con il patrocinio della Regione Toscana e del Comune di Vinci.

CATEGORIE M5 – M6 – M7 – M8 – W1 – W2 Campioni: CASTELLO – BALLATI – MELANDRI – LARI – VLASOVA – BAGNOLI

Pubblicato da L'angolo del Pirata su Sabato 8 giugno 2019

Ritrovo della manifestazione, nella centralissima cittadina di Vinci, dove era posta la griglia di partenza e l’arrivo finale. Tutto ben organizzato da patron Giorgio Trinci, Alex di Bartolo, Andrea Fedrigo, Gerardo Albano e di tutto i loro affiliati ai 2 team ciclistici toscani, ottimo il servizio scorta dei motociclisti dell’Ocip di Pistoia e di tutto il personale che si è adoperato per la buona riuscita della prima giornata di gare.

La volata vincente di Romano Melandri M7

Prima partenza ore 15,00 con al via 68 atleti in categoria M5 e 42 atleti per la categoria M6. Il percorso di gara, una volta accompagnati al km 0, i concorrenti hanno preso la direzione di Toiano percorrendo i primi saliscendi del tracciato, portandosi da Cerreto Guidi alla discesa su Lazzeretto e lungo la pianura per Stabbia fino a Fucecchio. Qui si è presa la direzione per Sovigliana, quando giunti a bivio Streda, la corsa ha fatto ritorno a Vinci. Per queste categorie due tornate da 33 chilometri e a completare i 78 km totali, un ultimo giro da Cerreto Guidi con discesa a bivio Streda, dove sono iniziati gli ultimi 5 km al traguardo.

Antonio Castello M5

La corsa appena partita, procede compatta fino alle porte di Cerreto Guidi, quando hanno inizio le prime schermaglie. Infatti successivamente, prenderà vantaggio una fuga molto consistente, con circa 16 atleti in rappresentanza maggiore di società toscane. La fuga fin da subito, prende un discreto vantaggio che si attesta intorno al minuto e sembra presagire l’esito finale. Infatti così sarà, dietro il gruppo procede a scatti e non colmerà più il distacco. Man mano però che passano i chilometri, la fuga perde alcuni dei suoi componenti, restando al comando circa una decina di atleti. Giunti in prossimità dei chilometri finali, qualche azione solitaria prova ad anticipare la volata finale, quando all’ultimo chilometro iniziano a sfilacciarsi sulla rampa finale che porta al traguardo di Vinci. Giunge l’ultima motoscorta tecnica e la sagoma solitaria di Antonio Castello della Cicli Falaschi categoria M5, che andrà ad aggiudicarsi la vittoria assoluta e la maglia tricolore, su Luigi Citi de La Belle Equipe e Fabiano Cerchiari del Gs Ontraino, quarto Riccardo Salani del Team Stefan, con il quinto posto assoluto, si aggiudica la vittoria e la maglia tricolore per la categoria M6, Dario Ballati dell’Infinity Cycling Team, segue al sesto posto Vincenzo Rigirozzo del Gs Ontraino e Fabio Lari sempre del Gs Ontraino secondo in categoria M6, poi è il turno di Daniele Macchiaroli del Gs Emicicli, Stefano Marsili della Misericordia del Galluzzo, seguono gli alti atleti della fuga.

Dario Ballati M6

La seconda partenza, avviene al termine del primo giro della prima con, 24 atleti di categoria M7, 22 di categoria M8, 4 Donne W1, e 2 Donne W2. Il percorso di gara per loro saranno 2 giri di 33 chilometri nel medesimo tracciato della prima corsa. Appena partiti, inizia sulle prime rampe la bagarre con l’attacco da parte degli atleti del Team Stefan e del Gs Emicicli, il gruppo torna su di loro e riparte un’altro attacco con 5 atleti che, guadagna circa 30″ sul gruppo trainato dalle “DONNE” con Stefania Bagnoli della Tricycle sulla sua ruota Svetlana Stahurskaya Agliana Ciclismo e Nadezda Vlasova del Pedale Biancazzurro. La fuga resterà fuori fino al termine del primo giro, quando all’attacco delle rampe per Toiano il gruppo torna compatto. La corsa non prevederà più nessuno azione decisiva, i toscani della categoria M7 iniziano a controllarsi l’un l’altro, ne approfittano così gli atleti Emiliani e Romagnoli, andando a sprintare sul traguardo di Vinci, dove ad aggiudicarsi la vittoria assoluta e la maglia tricolore è Romano Melandri del Gs Lelli Bike della Uisp Ravenna Lugo, categoria M7, avrà la meglio su Daniele Ferrari del New Motor Bike Uisp Reggio Emilia, mentre un sorprendente terzo posto assoluto è a favore di Massimo Lari della Cicli Puccinelli, vincerà la categoria e la maglia tricolore per la categoria M8, segue Arnoldo Antonini del Benessere e Sport e al quinto posto si piazza la russa Sviatlana Stahurskaya di Agliana Ciclismo, vincerà la categoria ma non la maglia tricolore, segue Giovanni Lo Conte Gs Emicicli, Alessandro Lenzi New Mt Bike Team 2001 e il nostro Pirata, Massimo Sottili Angolo del Pirata Asd. Vincerà il tricolore per le Donne W1, Nadezda Vlasova Pedale Biancazzurro e Stefania Bagnoli della Tricycle Colonna per la Donne W2.

Tags:
About Author: "PIRATA"