Marina di Carrara (MS). Come direbbe Luca Zonobini che, oggi influenzato non è potuto essere presente…sotto la cornice delle Alpi Apuane, in una splendida giornata di sole, si è corsa la 5^ Coppa del Marmo, 7^ Coppa Luciani Achille, 4^ Coppa Menchini Carlo, organizzata dall’Asd Polizia Municipale Carrara in collaborazione con Velo Club Carrara e Uisp Ciclismo.

Vittorie di DEL MANCINO TAFI FICINI

Pubblicato da L'angolo del Pirata su Sabato 23 febbraio 2019

La gara si è corsa in un circuito di 4700 metri, ripetuto 11 volte per un totale di circa 52 chilometri, tra il Viale XX Settembre, Via Marina (arrivo e partenza), Via Covetta, Via Pucciarelli, Viale Zaccagna e Viale da Verrazzano. Due sono state le partenze, con la prima alle ore 14,15 con schierati ai nastri di partenza le categorie Elite Sport, M1, M2, M3 e M4. Al termine della prima competizione, hanno preso il via le restanti categorie con gli M5, M6, M7, M8 e Donne.

Alessandro e Matteo festeggiano la quinta vittoria

Prende il via la prima partenza, con la Gs Baglini che sembra prendere fin da subito le redini della corsa. Già al primo passaggio, Del Mancino e compagni forzano il ritmo, ma anche gli altri atleti sono li pronti a giocarsela. Si susseguono gli scatti, il ritmo è alto e nessuno riesce a prendere il largo, le prime tornate finiscono compatte. Verso metà gara la corsa entra più nel vivo, continuano gli attacchi, ci prova anche Giuntoli, marcato da Grandi, Bertellotti e anche il nostro Chiapparino ma il gruppo ancora non concede spazio. Nel giro successivo ci provano alcuni atleti sul Viale da Verrazzano, niente da fare. La tornata successiva è Bertellotti, Grandi, Giuntoli e Bugliani che provano a sganciarsi ma il gruppo chiude ancora inesorabilmente. Siamo quasi al termine e intorno a 3 giri dalla fine sullo slancio dal passaggio dal traguardo, se ne va il nostro Pirata, Alessandro Chiapparino, Alessandro, nonostante il vento contrario sul Viale che riporta al mare prende un discreto vantaggio, che a 2 giri dal termine sarà di circa 35″ sul gruppo. Al suo inseguimento si lanciano in 5, tra questi Carlo Bugliani, Team Rp Tensione In, Giancarlo Bertellotti del Gs Pedale Pietrasantino, Diego Giuntoli del Team Stefan, il nostro Pirata Matteo Zingoni e un altro atleta. Al suono della campana, Chiapparino mantiene circa 20″ di vantaggio sui 5 immediati inseguitori che, a circa 2 chilometri rientreranno su di lui. Continua l’azione dei fuggitivi, anche se il gruppo si avvicina a forte velocità trainati dagli uomini della Baglini per la volata di Del Mancino. La corsa giunge ai circa 300 metri davanti ancora gli uomini di testa, ma il gruppo ormai è a loro ridosso, si entra in dirittura di arrivo con Giancarlo Bertellotti del Gs Pedale Pietrasantino, sembra ormai fatta per lui, quando invece dal gruppo in rimonta, ecco che arriva la zampata di Matteo Del Mancino della Gs Baglini per un arrivo al fotofinish. L’ordine di arrivo decreta Del Mancino (M1), su Bertellotti (M2) e Diego Giuntoli Team Stefan, quarto posto per Tiziano Castagna Arci Grisei (M3), quinto Simone Cucini Gs Emicicli (ES), sesto Carlo Bugliani, Team Rp Tensione In e settimo assoluto il nostro Alessandro Chiapparino per la vittoria in categoria M4. Conclude sfinito ma soddisfatto del lavoro svolto anche il nostro Matteo Zingoni, sempre presente nelle parti salienti della corsa.

Bertellotti vs Del Mancino

Parte la seconda competizione, subito dopo il termine della prima gara. Primi giri con vari scatti, ma durante il secondo giro che dal gruppo evade Antonio Castello della Cicli Falaschi e Giovanni Lencioni del Gruppo Maglificio Del Carlo. I due di comune accordo, si danno cambi regolari aumentando il loro vantaggio, mentre il gruppo viene portato a spasso da Andrea Tafi a copertura di Lencioni. I due uomini al comando, ci restano fino a circa metà gara, quando su di loro, la reazione del gruppo trainato da Burchietti dell’Infinity vanifica in tentativo. Qui sul Viale che torna al mare, parte Agostino del Monte, proprio del Team Infinity, su di lui risponde in prima persona Andrea Tafi del Gruppo Maglificio Del Carlo e successivamente, di nuovo Antonio Castello della Falaschi. Si forma un terzetto che sotto la grande spinta di Andrea Tafi, guadagna secondi us secondi giro dopo giro. Dietro provano un pò tutti a voler rientrare sui 3 al comando, ma Tafi Roubaix tiene alto il ritmo davanti. I tre non saranno più ripresi e una volta giunti agli ultimi chilometri, decidono per la non volata, prendendosi tutti per mano, tagliando il traguardo insieme, transiterà per primo Andrea Tafi (M5) del Gruppo Maglificio Del Carlo, poi Antonio Castello della Cicli Falaschi e Agostino Del Monte dell’Infinity Cycling Team, il gruppo con un ritardo superiore al minuto, sarà regolato da Daniele Macchiaroli del Gs Emicicli, segue Riccardo Tarlao del Gs De Luca (M7), Stefano Giuntoli (M6) Infinity Cycling Team, Francesco Garuzzo Team Stefan e Simone Ciuffi Ciclistica Massese. In categoria M8 vittoria a Pierangelo Toschi del Team Stefan e tra le Donne Sara Ficini della Cicli Puccinelli.

Tags:
About Author: "PIRATA"