Porcari (LU). Sono stati quasi 250 gli atleti che si sono presentati questo pomeriggio alla trattoria da Stefan, per iscriversi alla 3^ tappa del GIRO USIP 2019 organizzato dal Gs Il Campanone in collaborazione con il Team Stefan e la Uisp Ciclismo.

Colonna su Chiapparino e Giuntoli

La bella giornata soleggiata, ha invogliato il molti ciclisti, provenienti anche da fuori regione, causa anche il maltempo previsto per domani, a cimentarsi in questa competizione, suddivisa in due partenze, con alle ore 14,30 le categorie Elite Sport, M1, M2, M3 e M4 e successivamente alle 14,35 le restanti categorie con gli M5, M6, M7, M8 e Donne. Il percorso di gara, il classico circuito di 15 km che da Porcari si dirige a Papao, Gragnano, La Legge, Turchetto e ritorna a Porcari, per 4 volte.

Vittorie di COLONNA – LENCIONI – VLASOVA

Pubblicato da L'angolo del Pirata su Sabato 26 gennaio 2019

Nella prima competizione, un folto gruppo di circa 120 partenti, prende il via subito velocemente. Vari tentativi di attacco, ma niente di rilevante, ogni giro il gruppo procede con un ottima andatura e non favorisce le fughe. Ogni tornata sarà così, c’è molto controllo da parte delle squadre che vogliono portare al traguardo i loro velocisti. Così sarà, giunti ai chilometri finali, il gruppo si presenta sulla dirittura di arriva a ranghi compatti, parte lungo Federico Colonna della Cicli Falaschi, non è da meno il nostro Pirata Alessandro Chiapparino che cerca di rimontarlo fino al traguardo, Colonna ormai forte del vantaggio acquisito, si aggiudicherà la vittoria assoluta e per la catewgoria M4, relegando il nostro Top Player in seconda posizione, dietro al terzo posto si classifica Diego Giuntoli del Team Stefan, vincerà la categoria M2, seguito da Massimo Pirrea dell’Infinity Cycling Team, si aggiudicherà la vittoria in categoria M1, in quinta posizione si piazza Damiano Mori della Cicli Falaschi, vincerà la categoria Elite Sport, segue Matteo Del Mancino della Gs Baglini, Mirko Andolfo del Gruppo Maglificio Del Carlo. Una rovinosa caduta coinvolge 4 atleti, tra questi a farne le spese Tiziano Mura della Cicli Falaschi, fortunatamente per tutti contusioni e sbucciature. Infine per la categoria M3 sarà Volodymir Bileka del New Mt Bike Team 2001 ad aggiudicarsi la vittoria. Conclude in gruppo anche Matteo Zingoni il nostro Pirata, oggi in aiuto a Alessandro.

Alessandro Chiapparino e Matteo Zingoni Asd Angolo del Pirata

Nella seconda gara, invece se ne va fin dalle prime battute di gara una fuga. Inizialmente sono in 4 gli attaccanti, subito dopo altri 2 atleti si accoderanno, formando un quintetto al comando. Al termine del primo giro, Franco Bensi del Team Stefan, Roberto Lapi del Vitam-In Cycling team, Giovanni Lencioni del Gruppo Maglificio Del Carlo, Luca Mengoni dell’Infinity Cycling Team, Luca Nesti della Cicli Falaschi e Armando Sivieri della Monteponi, hanno un vantaggio sul gruppo di circa 40″. Giro dopo giro i 5 fuggitivi trainati da uno scatenato Sivieri collaborano a pieno regime, aumentando il loro vantaggio fino a quasi 2 minuti sul gruppo che non trova il giusto accordo per l’inseguimento. Il quintetto giungerà al traguardo finale con la volata per la vittoria assoluta tra 2 atleti di categoria M5, Giovanni Lencioni del Maglificio Del Carlo che avrà la meglio su Luca Mengoni dell’Infinity Cycling Team, terza piazza per il sempre attivo Franco Bensi del Team Stefan che, si aggiudicherà la vittoria in categoria M7 su Roberto Lapi del Vitam-In, quinto posto per Armando Sivieri del Monteponi e a chiudere la fuga, Luca Nesti della Cicli Falaschi. Vince la volata di gruppo Daniele Macchiaroli del Gs Emicicli su Stefano Giuntoli dell’Infinity Cycling Team e Francesco Garuzzo del Team Stefan, in categoria M8, vincerà Massimo Lari della Cicli Puccinelli, mentre tra le donne, sarà Nadezda Vlasova del Pedale Biancazzurro ad aggiudicarsi la vittoria su Alice Lunardini della Cicli Taddei, Annalisa Frulli Agliana Ciclismo e Valentina Fantozzi Maglificio Del Carlo.

Tags:
About Author: "PIRATA"