Montemurlo (PO) Bella giornata di sole e di sport, quella che oggi ha Montemurlo si è appena conclusa con la Ricordando Luca Castagnoli, il giovane atleta della Ca Montemurlo, organizzatrice della prova odierna, che troppo presto in un giorno estivo venne a mancare durante una seduta di allenamento. La gara sotto l’egida della Uisp era valevole come Campionato Provinciale Pratese, assegnando anche le maglie agli aventi diritto.

La corsa caratterizzata da una parte di percorso, un po tortuoso per alcune rotatorie e passaggi pedonali rialzati, è stata resa ancora più dura per il vento che gli atleti si son trovati contro per buona parte del circuito di circa 8,800 chilometri, che è stato ripetuto da entrambe le due partenze per 8 tornate, per un totale di circa 70 chilometri. Il tutto ben gestito e curato dalla Ca Montemurlo, con l’appoggio dell’amministrazione comunale che ha provveduto a fornire due moto scorta tecniche (oltre quelle presenti) della Municipale di cui una ha fatto anche da apricorsa. Arrivo perfettamente transennato, anche se è da registrare una caduta nella parte cittadina senza gravi conseguenze per gli atleti. Due le partenze suddivise per le varie categorie, con la prima che ha preso il via alle ore 15,00 con gli Elite Sport, M1, M2, M3 e M4, la seconda 5 minuti dopo con le categorie M5, M6, M7, M8 e Donne.

Vittorie di Diego Giuntoli e Andrea Tafi

Pubblicato da L'angolo del Pirata su sabato 14 aprile 2018

Nella prima partenza durante il primo giro, prova un allungo Maurizio Ravai Sport Group, Gianni Gorga MT Bike Team, Francesco Lepori Colonna Bike e un atleta di Agliana Ciclismo, il gruppo non è distante e chiuderà questo tentativo. In contropiede ripartono i due, Walter Mori del Gs Ontraino e Andrea Matteoli della Nuova Primavara Forcoli, insegue Leonardo Giordani di Agliana Ciclismo, Luca Staccioli del Team Stefan, Marco Duranti Colonna Bike e altri, poi il gruppo. Nel corso del terzo giro sulla coppia al comando si riportano altri 7 atleti, diventando cosi 9 in fuga, alla coppia si Mori/Matteoli si sono aggiunti, Volodimir Billy Bileka New Mt Bike Team 2001, Alessandro Brunetti del Quarrata Bike, Leonardo Landim Cykeln Team, Federico Colonna Colonna Bike, Leonardo Giordani Agliana Ciclismo, Federico Pozzetto Cicli Copparo e Diego Giuntoli Team Stefan. La fuga dei 9 da 30″ di vantaggio giro dopo giro aumenterà il proprio vantaggio portandolo fino ad oltre 3 minuti. Nel frattempo dal gruppo si sganciano due atleti uno è Giovanni Lencioni del Maglificio Del Carlo l’altro Maurizio Ravai dello Sport Group, dietro ancora un altra coppia poi il gruppo. La corsa nei giri successivi proseguirà cosi, 9 in fuga 2 ad inseguire più altri 2 e il gruppo. All’ultimo tornata, in vista dell’ultimo chilometro, la strada tende a salire e il vento soffia forte contrario, le gambe degli atleti iniziano a essere dure, ma no quelle di Diego Giuntoli del Team Stefan, categoria M2, che va a bissare il successo dello scorso anno, segue al secondo posto Federico Pozzetto della Cicli Copparo, vincendo la categoria Elite Sport, terzo al traguardo Federico Colonna del Colonna Bike, vincerà in M4, quarto Andrea Matteoli della Nuova Primavera Forcoli, quinto Walter Mori Gs Ontraino, sesto Leonardo Landim Cyckeln Team, settimo Volodimir Bileka New Mt Bike Team 2001, ottavo Leonardo Giordani Agliana Ciclismo e nono Alessandro Brunetti del Quarrata Bike, corona con un decimo posto, l’inseguimento di Giovanni Lencioni del Maglificio Del Carlo.

Angolodelpirata

Nella seconda partenza, parte subito l’attacco del meno giovane, è Massimo Lari della Cicli Puccinelli che insieme ad un atleta Baglini prova l’allungo, ma il gruppo fa buona guardia a chiude ben presto. Durante la seconda tornata, è Fulvio “boardman” Valentini che insieme a Dario Ballati del Team Stefan prova ad andarsene, dietro provano il ricongiungimento ma la coppia tiene per un altra tornata in solitudine. Dal gruppo si sganciano in 4, Andrea Tafi della Tricycle, Daniele Macchiaroli del Colonna Bike, Luppichini Fbm, e Lari del Gs Ontraino. I quattro inseguitori strada facendo recuperano Ballati e Valentini che però quest’ultimo si staccherà tornando in gruppo. Dal gruppo esce un altra coppia ad inseguire il quintetto, sono Donato Castello dell’EdilCastello e Mauro Targhetti del New Mt Bike Team 2001, poi un altra coppia con Stefano Del Carlo Team Stefan e Stefano Santerini ex compagno di squadra passato al My Bike. La fuga dei 5  mantiene circa 30″ di vantaggio su un gruppetto con Castello, Targhetti, Del Carlo, Lamberti, De Felice, Papi e Santerini. Nel giro successivo ancora i 5 al comando, mentre dietro perde terreno Santerini e Papi per una foratura, restano in 4 ad inseguire, il gruppo ormai accusa un ritardo pesante. La fuga dei 5, va avanti fino a 10 km dal traguardo, quando Andrea Tafi della Tricycle, lascia i compagni di fuga e s’invola solitario per l’ultimo giro. Andrea Tafi della Tricycle categoria M5, arriverà da solo al traguardo, staccando di circa 30″ gli inseguitori, con Daniele Macchiaroli del Colonna Bike al secondo posto, terzo Gaetano De Felice Team Giletti, quarto Stefano Del Carlo Team Stefan, poi arriverà Dario Ballati del Team Stefan, vincerà la categoria M6, segue Lari dell’Ontraino, Targhetti e Castello, poi il, gruppo.

Angolodelpirata

Inserite le classifiche inviate dalla UISP, in evidenza i CAMPIONI PROVINCIALI PRATESI.

N.B. credo che vi sia un errore nell’ordine di arrivo della categoria M5, in quanto dopo il vincitore ANDREA TAFI si è piazzato al secondo posto DANIELE MACCHIAROLI del COLONNA BIKE

Tags:
About Author: Andrea Andreotti