di Cristina Dazzi

1^ prova del Circuito Toscano di Cicloturismo conclusa e per me è stato anche il mio #obiettivo2017. Quest’anno non avevo ben chiaro quando si sarebbe realizzato, ma una serie di eventi (non del tutto positivi) ha fatto si che il giorno prescelto fosse oggi (25/04). Era un po che mi ruzzava nella testa l’idea di fare una randonnèe ma non volevo privarmi di nessuna prova del circuito a cui partecipo da 3 anni. Parlando con Daniele, mio amico di bici, avevamo visto varie date possibili, senza intaccare le 9 prove del circuito. Ci siamo informati bene sul percorso e le sua difficoltà e dopo essermi allenata, sia su pendenze che chilometri ho preso accordi con un rappresentante della squadra italiana randonneur, Mario Desideri.


La partenza era fissata per le 5 del mattino, ma un intoppo con la sveglia mi ha vista presente al ritrovo alle 5.20. Foto di rito e partenza alle 5.30. Il percorso prevedeva 206 km circa e 3800 metri di dislivello+.
Partecipanti Mario e Fabio esperti randonneur, ed io e Daniele alla nostra prima rando. La partenza è stata soft, con il buio della notte che faceva spazio alle prime luci del giorno, pedalare in notturna mi mancava e adesso che ho provato, consiglio a tutti almeno una volta di farlo. I preziosi consigli di Mario e Fabio ci hanno fatto superare i primi 100 km come se nulla fosse, non sono mancate soste al bar per colazione caffè merenda e aperitivo, abbiamo mangiato in movimento e seduti su un muretto di fronte a paesaggi straordinari. Ci siamo anche concessi il lusso di visitare PARI, paesino non compreso nei km della rando, ma sicuramente meritevole della nostra decisione.


Tra una sosta e un selfie, sono arrivati i 200 km e il vento che fino ad allora ci era stato contrario per tutti i versi, ha deciso di accompagnarci delicatamente fino a Paganico, al traguardo finale. Ad attenderci lo staff, alcuni partecipanti della GF, amici, parenti e i miei Genitori. Non sono mancate fotografie, complimenti, baci e abbracci anche da persone a me sconosciute. Vi ringrazio tutti, è stata un esperienza meravigliosa.
“Per fare le rando non bastano solo le gambe, ci vuole carattere, cuore e passione ” Cit. Mario Desideri
E’ questo il cicloturismo che voglio #vivisemplice #vivifelice #tuttipazziperlosport #tivogliobenebabbo #angolodelpirata #teamitinerante #piratinaontheroad

La prima rando della mia vita, 3 magnifici compagni di viaggio Mario, Fabio, Daniele. Non servono solo le gambe, ci vuole testa passione coraggio determinazione e cuore. Ho vinto un sogno e con me lo hanno vinto tutti quelli che ieri avevo dentro al cuore. Babbo&Mamma, Silvia, Valter&Barbara Valerio&Daniela, Alessandrone, Rosilio, Franco, Marco (la mia vecchia squadra), Michele e Nicola. È stato un viaggio di emozioni che si è concluso con sorrisi e pianti, volti stanchi ma felici. È questo il cicloturismo che voglio, dove insieme si gioisce per un traguardo raggiunto, dove la vittoria è data dalla forza e dal sostegno comune.

Non ho parole a sufficienza per ringraziare tutte le persone che ieri erano li ad aspettarci e che da lontano ci hanno sostenuto. GRAZIE A TUTTI !!!

Dalla pagina facebook del Circuito Toscano di Cicloturismo: Il Consiglio del circuito Toscano di cicloturismo si complimenta con i temerari ciclisti che ieri si sono cimentati nel percorso RANDO di 204 km. Veterani ed esperti ed esordienti avventurieri alla prima esperienza, da parte nostra è doveroso dirvi che siete stati tutti strepitosi: DESIDERI FABIO – LENTINI FABIO – GALEOTTI DANIELE

e la Pirata ormai più chilometrata del nostro circuito già brevettata nel 2016 DAZZI CRISTINA  👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏
Tags:
About Author: "PIRATA"