Bozzone (GR). Si è corsa questa mattina la seconda gara di inizio stagione per la Uisp Ciclismo in Toscana, con il 6° Trofeo Bastione Maiano, 1^ prova del Trofeo d’Inverno 2019, organizzato dal Team Marathoin Bike di Maurizio Ciolfi. La manifestazione ha visto al via 81 partenti equamente suddiviso in 2 partenze, con alle ore 9,50 gli Elite Sport, M1, M2, M3 e M4, a seguire le categorie M5, M6, M7, M8 e Donne, ben 4 questa mattina.

Il percorso di gara dopo aver lasciato in trasferimento il Bozzone fino alla rotatoria del Lupo, prende il via agonistico per La Magia, direzione Castellaccia, quando una volta affrontato il breve strappetto della Cava Bartolina ci si è immessi nel Pian dei Bichi sbucando nella dritta del Madonnino che riporta le corse a Braccagni e nuovamente al giro di boa nei pressi dell’uscita della superstrada a Giuncarico. Completato anche il secondo passaggio le corse hanno fatto ritorno da La Magia al Lupo, per poi poi affrontare gli ultimi chilometri fino al traguardo del Bozzone per complessivi 56 km.

shot by Roberto Malarby

Nella prima partenza, appena dato il via agonistico, nasce una fuga di 3 atleti, tra questi Leonardo Rosi del Team Stefan, Adriano Nocciolini del Marathon Bike e con grande sopresa, il nostro Matteo Zingoni Angolo del Pirata, per la gioia del presidente. La fuga è buona e in località Cava Bartolina ha acquisito circa 25″ di vantaggio, ma entrando nel Pian dei Bichi, Nocciolini accusa i bagordi delle festività e lascia in solitudine Rosi e Zingoni. I due al comando non demordono, anzi insistono e al giro di boa hanno aumentato il vantaggio a 50″. Giunti però nuovamente in prossimità della Cava Bartolina, Zingoni colto dai crampi lascia solitario Rosi al comando. Nel tratto del Pian dei Bichi viene ripreso anche lui e provano ad andarsene in 4 , tra questi Andrea Grandi della Cicli Falaschi, Alessandro Chiapparino Angolo del Pirata, Diego Giuntoli del Team Stefan e un altro atleta. Ma questo tentativo non decolla, il gruppo tiene a bada, rintuzzando ogni allungo fino alla rotatoria del Lupo. Gruppo compatto, si prospetta una volata a ranghi serrati e così sarà. Parte Giuntoli, Chiapparino, Grandi, Venturi e Mori. La volata è contesa tra questi atleti. Mi sembra di rivedere la volata di ieri!! Questa volta però ci sono Diego Giuntoli e Alessandro Chiapparino a contendersi la vittoria assoluta. Sono emozionato li a scattare foto ma anche a esultare per il mio atleta, che per un crine di cavallo avrà messo la ruota davanti a Giuntoli. Volata corretta ognuno di loro ha accettato il verdetto finale, nessuna contestazione tra atleti leali. Primo Alessandro Chiapparino Asd Angolo del Pirata categoria M4, secondo Diego Giuntoli Team Stefan, vincerà la categoria M2, terzo il sornione Andrea Grandi della Cicli Falaschi, quarto Damiano Venturi del Gs Emicicli e quinto Damiano Mori della Cicli Falaschi, vincerà la categoria Elite Sport, con il settimo posto, Alessandro Guidotti del Team Marathon Bike vincerà la categoria M1, mentre giunto undicesimo, Michele Chiaverini dello Scoglio Cycling Team, vincerà la categoria M3.

il podio femminile

Nella seconda partenza, ci sono stati vari tentativi di fuga, tra i primi a proporsi passa dalla Cava Bartolina con 15″ di vantaggio in solitaria, Fabrizio Silvestri del Fabrizio Acconciature, il gruppo non lascia spazio e ben presto chiude così come per ogni altro tentativo. Sulla testa della corsa si alternano gli atleti del Team Stefan al generoso ex pro Max Lelli, con un guardingo Massimo Lari della Cicli Puccinelli sempre nelle primissime posizioni, buon controllo anche tra le 4 rappresentanti femminili. Anche per la seconda corsa nessuna fuga va i porto arrivando cosi il gruppo spezzato nel finale in due tronconi, vedrà imporsi (faccio anche la rima), Luciano Borzi del Team Bike Ballero, categoria M5, su Franco Bensi del Team Stefan che vincerà la categoria M7 e su Daniele Macchiaroli del Gs Emicicli, quarto posto per Francesco Cittadini del Team Stefan e quinto Fabrizio Benvenuti dello Scoglio Cycling Team. Con la settima posizione, Maurizio Innocenti del Team Frangini vincerà la categoria M6, tredicesimo al traguardo Massimo Lari della Cicli Puccinelli, vincerà tra gli M8, mentre tra le donne s’impone Elena Macii del Free Bikers Pedale Follonichese su Chiara Turchi del Ciclo Team San Ginese, terza Maria Pia Saboca del Sanetti Sport e quarta Oriana Goretti dell’Mbm Le Querce.

Per la cronaca… in questa competizione nessuno HA RUBATO alcun prosciutto!!! Questo accade solo a chi ha voglia di far salire Audience sui propri quotidiani, che non hanno altro che dare errate informazioni e fare cattivo giornalismo! Io sono un blogghettaro ignorante e ne vado fiero!

Luciano Borzi shot by Roberto Malarby
Classifica per Assoluto
Classifica per categorie

1^ Prova del TROFEO D'INVERNO 2019

Pubblicato da L'angolo del Pirata su Domenica 6 gennaio 2019
Tags:
About Author: "PIRATA"