Vittorie per GENTILI e PASQUINI ph Malarby

Bozzone (GR). Un bella mattinata soleggiata, ha permesso agli oltre 100 atleti di prendere il via all’8° Trofeo Bastione Cavallerizza, organizzato dall’Asd Team Marathon Bike in collaborazione con Uisp Ciclismo, comitato territoriale di Grosseto. Due le partenze, suddivise per categorie, con al via alle ore 9,30 circa, gli Elite Sport, M1, M2, M3 e M4 e dopo circa 5 minuti le categorie M5, M6, M7, M8 e Donne.

Il percorso di gara che da Bozzone ha preso il via, si è diretto a Giuncarico Scalo, dove si è immesso nel circuito iniziale, ripetuto per 4 volte, con giro di boa a Castellaccia, dopo l’ultima tornata, la corsa si è diretta dalla Cava Bartolina a Pian dei Bichi immettendosi nella dritta del Madonnino per poi far ritorno a Bozzone e andare a concludersi sullo strappo di Poggio Alberi dopo circa 71 km.

Bella e movimentata la corsa nella prima batteria di gara, il percorso vallonato si è ben prestato a varie iniziative e fughe ma il gruppo che ha sostenuto sempre un alta velocità poco ha concesso. Attivi nei giri iniziali i ragazzi della Falaschi ma anche la coppia del Team Stefan con Giuntoli e Signorini che allunga, su di loro si porta Gentili e successivamente Bartalucci, il gruppo è comunque li vicino e la corsa giunta agli ultimi km torna compatta.

Paolo Gentili

Eccoci in dirittura di arrivo, il gruppo prende tutta la sede stradale, siamo sullo strappo finale di Poggio Alberi, dove parte la volata con Federico Bartalucci della D’Amico UM Tools, categoria M1, che parte lungo, sarà però lo spunto finale dell’Elite Sport, Paolo Gentili del Team Vallone a rimontare andando a vincere su Bartalucci e Daniele Paoli dell’Asd Redingò Sport Team, categoria M4, segue Lucio Margheriti dell’Asd Ciclowatt, categoria M2 e Simone Lacchini Scoglio Cycling Team. Seguono, Secciani, Iori, Calciotti, Nocciolini, Roncucci, mentre Federico Rispoli, Team Giannini si aggiudicherà la categoria M3.

Luciano Pasquini

Anche la seconda batteria di gara è molto attiva, varie sono le iniziative ma quella decisiva nasce sul finale di gara, dove allungano Luciano Pasquini dell’ Asd Max Lelli, categoria M6 che, andrà a vincere su Giovanni Lencioni del Cycling Team Zerosei, categoria M5 e Fabio Porciatti del Ciclosport Poggibonsi, segue anticipando il gruppo Angelo Chioda della Cicli Falaschi per gli M7 e Giulio Marchiò del Team Stefan, seguono Gorgeri, Colonna, Lelli, Agostini e Bonamici, mentre Franco Bensi della Cicli Falaschi si aggiudicherà la categoria M8.

Tags:
About Author: "PIRATA"