Nodica (PI). La bella mattinata di sole, ha fatto da splendida cornice al 18° Memorial Tiziano Pardini, organizzato dal Gruppo Ciclistico Madonna dell’Acqua in collaborazione con Uisp Ciclismo di Pisa. Sono stati circa 170 gli atleti al via, nonostante gli oltre 200 pre-iscritti. Partiti in due batterie, con al via alle ore 9,30 le categorie Elite Sport, M1, M2, M3, M4 e a seguire gli M5, M6, M7 e Donne, assenti le categorie M8. Otto i giri in programma del classico circuito, con arrivo in Via Traversagna dopo circa 60 chilometri. Al via anche i nostri Pirati, Matteo Zingoni per la categoria M2 e Massimo Sottili per la categoria M7.

Nella prima batteria di gara, andatura molto sostenuta ma nonostante tutto, Matteo Zingoni ci prova ad andarsene. Chiuso nei sui tentativi, parte un gruppetto di cinque atleti nel corso del secondo giro, tra questi Iuri Pizzi della Falaschi, Diego Giuntoli Via Elisa, Matteo Del Mancino Sc Villafranca, Patrick Nastasi del Fontanabuona Cycling Academy e un altro. La fuga resta fuori un paio di tornate prima che il gruppo rientri su di loro. Nascono nuovi tentativi ma la forte andatura pur allungando il gruppo non riesce a far decollare nessuna fuga. Giunti alle fasi finali si prospetta una lunga volata. Nella lunga dirittura di arriva, la spunta su tutti l’Elite Sport, Patrick Nastasi del Fontanabuona, segue Matteo Del Mancino Sc Villafranca categoria M1 e terzo ma primo in categoria M2, Massimo Pirrera Infinity Cycling Team, quarto posto per Federico Colonna della Cicli Falaschi che, vincerà la categoria M4. In categoria M3, vittoria a Armando Rupa del Team Promotech. Conclude nella pancia del gruppo il nostro Matteo Zingoni Asd Angolo del Pirata.

NASTASI – DEL MANCINO – PIRRERA

Nella seconda batteria, parte subito fin dal primo giro, Gianmarco Agostini dell’M9 Racing Team, il gruppo subito a 15″. Nel giro successivo è sempre Agostini al comando con 15″ di vantaggio su un gruppetto inseguitore formato da Giuntoli Team Stefan, Castello Cicli Falaschi, Spampami Olimpia Cycling team, Benvenuti Scoglio Cycling Team e altri due atleti (la Belle Equipe e Cicli Mori). Nel corso del terzo giro restano in quattro a inseguire Agostini che aumenta il proprio vantaggio, da questi quattro esce Spampani all’inseguimento che, nel corso del giro successivo rientrerà su Agostini. Si forma così una coppia all’attacco insgeuita da un terzetto a circa 20″ e dal gruppo a 35″. Nei giri successivi la coppia Agostini Spampani, guadagna fino a 40″ sul gruppo che, nel frattempo ha riassorbito i 3 inseguitori. Sul finale di gara, Gianmarco Agostini, M5 dell’M9 Racing Team, lascia la compagnia di Alessandro Spampani del Team Olimpia Cycling, andando ad aggiudicarsi la vittoria, quest’ultimo comunque otterrà la vittoria in categoria M6. Dietro il gruppo lanciato in volata, sarà regolato da Andrea Grandi della Cicli Falaschi su Luciano Borzi del Team Bike Ballero. In categoria M7 vittoria per Adriano Casagrande del Team Stefan, mentre conclude in terza posizione di categoria il nostro Massimo Sottili Angolo del Pirata. Tra le donne, restano solo in gara due atlete, queste sono Ilaria Lombardo del Team Crainox, su Chiara Turchi del Ciclo Team S. Ginese.

AGOSTINI e SPAMPANI
Tags:
About Author: "PIRATA"