Al Trofeo Pissei vittorie di BENEFICATI e MACCIONI

Pistoia. Si è corso questo pomeriggio il 4° Trofeo Pissei, organizzato da Agliana Ciclismo, in collaborazione con Pissei e Uisp Ciclismo di Pistoia, la gara infatti era anche valida come seconda prova del Giro della Provincia di Pistoia 2019. Sono stati oltre 200 gli iscritti di questa prova, viste anche le previsioni meteo avverse per la giornata di domani domenica 5 maggio.

Beneficati su Cecchini

Il percorso di gara, quasi totalmente pianeggiante nei dintorni di Pistoia attraversando i comuni di Agliana, Quarrata, Serravalle Pistoiese e Montale, è stato di circa 70 chilometri, permettendo agli atleti medie elevate superiori ai 44 km/h. Due le partenze con al via alle ore 14,30 le categorie Elite Sport, M1, M2, M3 e M4 e successivamente le categorie M5, M6, M7, M8 e Donne. Partenze velocissime, nella prima una rovinosa caduta sul tratto di strada che collega Pistoia a Agliana, circa una quindicina di atleti ne fanno le spese. Giunti in prossimità di Valenzatico, all’altezza della rotatoria di Viale Europa, esce dal gruppo Volodymyr Bileka della New Mt Bike Team 2001, su di lui si riportano prontamente Leonardo Santi di Agliana Ciclismo e Andrea Grandi della Cicli Falaschi, mentre giunti a Santonovo rientrano anche Matteo Cecchini della Cykeln Team, Alessandro Brunetti del Quarrata Bike e Simone Geri del Chianti Bike, successivamente a Casalguidi, tutto da solo rientra sulla fuga a anche Lorenzo Beneficati Imola Bike. La fuga è buona, il gruppo si controlla e gli attaccanti se ne vanno.

Andrea Grandi Cicli Falaschi

Giunti in prossimità dell’ultimo chilometro, prova l’assoluto Andrea Grandi della Falaschi, ma giunto ai meno 300 metri desiste, lasciando così la volata ai più giovani, è un lungo testa a testa tra quattro atleti, quando sembra quasi fatta per Cecchini, vine rimontato sul colpo di reni da Lorenzo Beneficati dell’Imola Bike, categoria Elite Sport, su Matteo Cecchini della Cykeln Team e Alessandro Brunetti del Quarrata Bike, quarto Volodymyr Bileka del New MT bike Team 2001, vincerà la categoria M3, su Simone Geri Chianti Bike e Leonardo Santi Agliana Ciclismo, indisturbato ormai, unico in categoria M4, conclude al settimo posto vincendo la categoria, Andrea Grandi della Falaschi. Dietro a circa 1 minuto, l’arrivo del gruppo che, sarà regolato in volata da Stefano Zeni del New Mt Bike Team 2001, vincendo la categoria M2, per la categoria M1, il successo andrà a Mattia Cappella della Cykeln Team.

Enrico Maccioni

Nella seconda gara ci sono vari stati numerosi tentativi di fuga ma la reazione del gruppo ha tolto ogni speranza ai vari attaccanti di giornata, giunti in prossimità degli ultimi chilometri, dal gruppo compatto prova ad uscire, Donato Castello della Cicli Falaschi, ma fatto alcuni centinaia di metri si “pianta” venendo superato sullo slancio da Enrico Maccioni del Gruppo Maglificio Del Carlo, che allunga sul tutto il gruppo, deve resistere per circa 600 metri con due curve da affrontare. Enrico Maccioni, Gruppo Maglificio Del Carlo, categoria M5, resiste al rientro del gruppo giungendo, largamente in vantaggio su Antonio Castello Cicli Falaschi e Andrea Tavanti Sport Group, mentre quarto Adriano Casagrande del Team Stefan, vincerà la categoria M6 e Alessandro Lenzi del New MT Bike Team 2001 la categoria M7, negli M8 è Massimo Lari della Cicli Puccinelli a vincere, mentre Sviatlana Stahurskaya di Agliana Ciclismo vincerà tra le Donne.

VITTORIE di BENEFICATI – MACCIONI -STAHURSKAYA

Pubblicato da L'angolo del Pirata su Sabato 4 maggio 2019

Be the first to comment

Leave a Reply