L’associazione ciclistica, promotrice di solidarietà fa il bilancio dell’anno e si prepara per il prossimo. Oltre 40.000 euro donati in beneficenza in undici anni di vita. “Doniamo il sangue” è l’invito del Team rivolto a tutti

Si chiude un altra stagione dell’Avis Bike Pistoia, associazione ciclistica affiliata all’Acsi, che promuove la filosofia e la cultura della donazione e della solidarietà nel mondo dello sport. É stato un anno di graduale ricostruzione in seguito ad un 2020 di chiusure, lockdown, distanziamento e cancellazioni, in cui tutto il mondo, compreso quello ciclistico amatoriale, ha dovuto tirare freni rimandando i propri progetti.

Quei progetti l’Avis Bike, composto da appassionati ciclisti pistoiesi, li ha ripresi in mano tutti quest’anno. In occasione dell’Epifania è tornata in bici e mascherina per l’11° Befana della Solidarietà CISL-Avis Bike, seguita a giugno dalla tradizionale Gimkana “Memorial F. Ballerini” riservata ai baby ciclisti, per passare alla “Colline&Cultura”, iniziativa collaterale della 11° Gran Fondo Edita Pucinskaite: evento principale dell’anno organizzato in tempo record, viste le incertezze dovute alla pandemia che ostacolavano la pianificazione.

Ragion per cui, la riuscita della Gran Fondo è motivo d’orgoglio per il Comitato Organizzatore presieduto dal Presidente Avis Bike Giuseppe Severi:“L’anno che sta per terminare è stato per tutti non semplice, ma come associazione sportiva abbiamo voluto credere nel progetto della Gran Fondo perché la voglia di ripartire era tanta e credo che la scommessa l’abbiamo vinta grazie al supporto dell’Acsi Ciclismo, degli sponsor, delle amministrazioni, dei collaboratori e volontari e soprattutto grazie alla fiducia dimostrata dai nostri partecipanti” è il suo commento.

Il 20 giugno nel cuore di Pistoia: Piazza del Duomo sono state rispettate tutte le norme anti Covid in vigore e oltre seicentocinquanta ciclisti toscani, emiliani, romagnoli, lombardi e altoatesini oltre a quelli provenienti da Gran Canaria, Lituania e Germania hanno potuto sfogarsi sui pedali, esplorare il territorio della città di Pistoia e della Montagna Pistoiese, divertirsi e contribuire alla beneficenza.

L’undicesima edizione ha appoggiato due progetti benefici donando 2.500 euro che sommati alle donazioni delle passate stagioni superano i 40.000 euro donati a favore dei vari progetti. L’auspicio per l’anno che verrà? “Il 2022 vorrei che fosse l’anno in cui potremmo ritrovarci in sella sui nostri meravigliosi percorsi con più tranquillità per condividere quei valori di amicizia, solidarietà e quel pizzico di agonismo che rende più divertente la partecipazione al nostro evento” ha aggiunto Severi.

La 12 edizione della Gran Fondo si terrà il 19 giugno 2022, farà parte del Circuito Nazionale Acsi Nalini Road Series, del Giro del Granducato di Toscana e del Tuscany Bike Challenge e prevede alcune novità che presto saranno svelate. La Befana della Solidarietà si sta già riscaldando in bici e il 5 gennaio prossimo porterà i doni ai più bisognosi. C’è una cosa però, che ciclisti dell’Avis Bike non hanno smesso mai fare nemmeno nel terribile anno 2020: donare il sangue.

Non a caso l’ultima iniziativa, di un 2021 ormai agli sgoccioli, è stata proprio la donazione di sangue di gruppo: modo migliore per farsi gli auguri. “Ragazzi, fatte come noi, donate il sangue e il plasma, perché è il regalo più importante che potete fare agli altri, e anche a voi stessi” è l’invito dell’Avis Bike Pistoia.

Ufficio Stampa Avis Bike Pistoia

www.gfeditapucinskaite.com

About Author: "PIRATA"