Premia la tua passione. Partecipa al Trofeo Santangiolino!

Trofeo Santangiolino è il challenge che premia le prime cinque società che avranno iscritto il maggior numero di corridori alle tre granfondo santangioline

Pianello Val Tidone 12 febbraio 2020 – Generarecondividerepersonalizzare questi gli obiettivi con cui nascono le tre granfondo santangioline volute da Vittorio Ferrante. La passione per il ciclismo è l’energia che mette le ali ai sogni, ma va costantemente motivata attraverso eventi che la generano e alimentano per risultare il fattore chiave dell’attività svolta. La condivisione dell’attività sportiva con altri appassionati aiuta a sviluppare molte caratteristiche positive come la capacità di affrontare e superare difficoltà, la consapevolezza delle possibilità, l’autonomia, l’autostima e l’attitudine a collaborare con gli altri. Personalizzazione. Il comitato organizzatore disegna i percorsi di gara intersecando i propri principi (sicurezza e grado di difficoltà della manifestazione) con la struttura orografica del territorio. La manifestazione assume l’identità del territorio, promuovendo le caratteristiche orografiche, la storia e le eccellenze enogastronomiche. Tutto questo è il Trofeo Santangiolino. Il challenge gratuito, costituito dalle tre granfondo santangioline, che premia la partecipazione e la condivisione. Al termine della Granfondo di Casteggio Agressive verranno premiate le cinque società che avranno iscritto il maggior numero di tesserati alle manifestazioni in programma. Trofeo Santangiolino un avvincente romanzo scritto con il sudore della tua fronte.

Questo il calendario del Trofeo Santangiolino 2020

– 29 marzo 2020 a Pianello Val Tidone (Pc) si tiene la Granfondo Valtidone 

– 14 giugno 2020 a Varzi (Pavia) si tiene la Granfondo del Penice

– 06 settembre 2020 a Casteggio (Pavia) si tiene la Granfondo di Casteggio Agressive

Consulta qui le modalità di iscrizione alle Granfondo Santangioline e non perdere l’occasione di essere protagonista divertendoti.  

Image

fonte: Radiocorsaweb

Be the first to comment

Rispondi