Montepulciano (SI). Senza nulla togliere ad Alfredo Balloni del Balloni Academy che, questa mattina con il tempo di 2 ore 59′ e15″, si aggiudica una vittoria di supremazia alla GF NEW ITALIA, relegando al secondo posto con 1’56” di distacco, Alessio Lazzeri e al terzo posto Fabio Orcame, mi preme sottolineare la vittoria in categoria Master M5, di Armando Sevieri del Team Stefan, biomeccanico della provincia di Lucca che, conclude la prova con un venticinquesimo posto assoluto.

Perchè mi preme parlare di Armando? Sevieri oltre che essere un preparatore sportivo e biomeccanico segue da anni uno stile alimentare Chetogenetico, alimentazione basata sul basso consumo di carboidraiti, con l’aumento dell’apporto nutrizionale determinato dai grassi buoni e dalle proteine. Uno stile alimentare diverso dalla classica dieta mediterranea del ciclista, stile alla quale si stanno avvicinando persone in parte incuriosite ma anche da coloro che negli anni, hanno trovato difficolta personali dovute a stili alimentari scorretti.

Ecco come Armando ha preparato la sua Granfondo. Sveglia alle 4,00 del mattino con 40 grammi di riso integrale, seguiti da un pò di ginnastica e flessibilità, successivamente alle ore 6,00 tre uova e un bullet coffèè (per i meno esperti si tratta di caffè americano, burro chiarificato e MCT). Partenza alle ore 9,00 con una bustina di chetoni in borraccia e via! Senza alcun altro tipo di alimenti…al termine della competizione ha reintegrato con ulteriori tre uova nel burro chiarificato e salmone.

La gara di Armando come quella di tutti i partecipanti, prende il Via dalla piazza di Montepulciano alle 9,00. Dopo le prime velocissime discese e i vari saliscendi, la prima asperità con la salita di Torrita. Al ventesimo chilometro circa, il primo tratto di settore sterrato, lungo 7500 metri, una strada bianca in discesa con un dislivello negativo di 138 metri. E’ prorpio in questo settore che Armando perde la borraccia contenente i famigerati chetoni. Sevieri si ferma, torna indietro raccoglie la borraccia e torna in corsa.

Inizia la rincorsa per Armando che non demorde, riesce a rientrare su un gruppetto anche se la testa della corsa ormai se ne è andata. Nei successivi saliscendi e tratti sterrati la sensazione fisica è ottimale, dopo la prima ora il corpo entra in chetosi e con facilità estrema, Sevieri spinge il lungo rapporto anche sulle salite sterrate di Torrenieri e Montefollonico. Solo lo strappo finale in Montepulciano lo lascerà attardato dai compagni ben più giovani.

Armando comunque concluderà la sua Granfondo New York Italia di 101 chilometri e 1884 metri di dislivello, in 3 ore 18’16” conquistando la venticinquesima posizione assoluta ma primo in categoria Master M5. Soddisfatto della prova odierna, ringrazia il suo stile alimentare chetogenico. Per coloro che sono interessati a saperne di più, Armando sul suo canale instagram @biomeccanicacicloposizioni ogni giovedì sera alle ore 21,00 spiega che cosa è lo stile alimentare chetogenetico, come avvicinarsi e soprattutto gli errori da evitare.

Tags:
About Author: "PIRATA"