20 KM di fuga solitaria per AGOSTINI al Criterium Mediofondo UISP

Gianmarco Agostini solitario a Marina di Pisa

Marina di Pisa (PI). Sono stati circa una sessantina, gli atleti iscritti al via questa mattina alla prima prova del Criterium Nazionale Mediofondo Uisp 2020 “La Classica del Mare”.

Causa le previsioni meteo avverse, partenza unica alla gara organizzata dall’Asd Portammare in collaborazione con Uisp Ciclismo e valevole come prova del Memorial Luigi Rota Tour 2020. Il percorso di gara, il classico circuito del mare, percorso in senso antiorario, per complessivi 75 chilometri. Oggi con le categorie Nazionali G1, G2, G3, G4 e DONNE.

Dopo un primo giro denso di attacchi ma con gruppo compatto, se ne vanno a metà del secondo giro, circa 14 atleti, tra questi: Agostini Cicli Copparo, Degl’Innocenti Pol. Italy Team, Colonna e Grandi Cicli Falaschi, Spampani, Zingoni e Rosellino Olimpia Cycling, Longobardi e Zeni New Mt Bike, Sbrana Team Stefan, Silvestri e Nesti Team Inkosport, Luisi Sc Villafranca e Guarnieri Team Stocchetti. La fuga se ne va e non sarà più ripresa dal gruppo, anche a causa del forte vento che nella località balneare si è fatta sentire pesantemente. Al termine del 3 passaggio, è Gianmarco Agostini della Cicli Copparo che allunga sui compagni di fuga, nessuno replica e guadagna fino a 2′ sugli ex compagni di fuga. Così al traguardo, con Gianmarco Agostini Cicli Copparo, categoria G2, vincitore con 2 minuti di vantaggio su un ulteriore gruppetto, regolato da Lorenzo Sbrana Team Stefan G1, segue Federico Colonna Cicli Falaschi e Marco Silvestri Team Inkopsort, vincendo la categoria G3 su Alessandro Spampani Olimpia Cycling Team e Alberto Guarnieri Team Stocchetti.

Nel gruppetto frazionato, giungerà Stefano Zeni New Mt Bike Team, Stefano Degl’Innocenti Polisportiva Italy Team, Matteo Zingoni e Igino Rosellino dell’ Olimpia Cycling Team, Giuseppe Longobardi New Mt Bike, Davide Luisi Sc Villafranca e a chiudere i fuggitivi Luca Nesti dell’Inkosport Team, vincitore in categoria G4.

Be the first to comment

Leave a Reply