Larciano (PT). Sono stati quasi 120 gli atleti iscritti al TRITTICO LARCIANESE, organizzato dal Team Bike Larciano, in collaborazione con Uisp Ciclismo. Due le partenze, suddivise nelle varie categorie, con gli Elite Sport, M1, M2, M3, M4 alle ore 14,05 e successivamente le categorie M5, M6, M7 assenti gli M8 e Donne. Il percorso di gara, il classico circuito di 9300 metri, tra San Rocco, Castelmartini, Castelletto, Bussoli e Larciano, è stato ripetuto 8 volte da tutte le categorie per complessivi 75 km.

Nella gara con i più giovincelli, molti sono stati gli attacchi portati dai vari atleti che però il gruppo ha sempre chiuso, non facendo mai decollare nessun tentativo se non per qualche decina di secondi. Si prospetta quindi un arrivo a ranghi compatti, quando dal gruppo esce Diego Giuntoli del Team Stefan che, anticipa la volata e coglie il successo generale e per la categoria M2, seguito da Luca Di Pierro Vitam-In Cycling Team, vincerà la categoria M1 su Massimo Pirrera dell’Infinity Cycling Team che regola a sua volta il gruppo, quarto Fabio Del Bene Gs Monegliese, quinto ma primo in categoria M3, Mario Calagreti del Team Alpin Beltrami, sesto Enrico Malavarca dello ZeroZero Team, vincerà la categoria Elite SPort, settimo posto a Simone Sica del Fontanabuona Cycling Academy, vincerà la categoria M4 su Alessandro Nannetti del Team Bike Ballero e Waletr Mori Gs Ontraino, decimo Francesco Del Corso Gs Ontraino.

Nella seconda partenza con i meno giovincelli, invece dopo un paio di giri che vari attacchi chiusi da gruppo, allunga Donato Castello Falaschi, con Andre Panconi Agliana Ciclismo, inseguono a 15″, Roberto Lunardi Cicli Mori, Luca Gorgeri Agliana Ciclismo, Stefano Del Carlo Team Stefan, Giovanni Lencioni Via Elisa, Fabio Lari Gs Ontraino, Vadalà e un suo compagno di squadra Gc Bike Soliera di Modena. La fuga è buona urla ai suoi compagni di ventura Del Carlo, mentre insegue la coppia al comando e così sarà. Nella tornata successiva la fuga perde due elementi, Gorgeri e il compagno di squadra di Vadalà, il gruppo è ormai distante a circa 2′. Giro dopo giro la fuga mantiene il vantaggio abbondantemente fino all’ultima tornata, quando il gruppo dopo una accelerazione si avvicina alla fuga. Ormai è tardi, ai 350 metri dall’arrivo parte la volata, volata che premierà l’atleta extraregionale, Cristian Vadalà categoria M5 del GC Bike Soliera, su Giovanni Lencioni Via Elisa e Andrea Panconi AGliana Ciclismo che, vincerà la categoria M6 su Fabio Lari del Gs Ontraino, quinto Stefano Del Carlo Team Stefan, sesto Donato Castello Cicli Falaschi, settimo Roberto Lunardi Garfagnana Team Cicli Mori, poi il gruppo regolato da Gabriele Rivara Gc Bike Soliera, Stefano Esposti Cicli Mori e decimo il maremmano Fabrizio Benvenuti dello Scoglio Cycling Team, unico in categoria M7, Alessandro Lenzi del New Mt Bike Team 2001 e quindi vincitore.

CRISTIAN VADALA’
Tags:
About Author: "PIRATA"